Gnocchi di patate fatti in casa: ricetta

RICETTA

Gnocchi di patate

INGREDIENTI:

  • 500 grammi di patate
  • 150 grammi di farina 00
  • 1 uovo
  • sale qb

COME REALIZZARE GLI GNOCCHI DI PATATE

Cuocete le patate con la buccia in abbondante acqua. Controllate la cottura con una forchetta, quando quest’ultima affonderà nelle patate senza difficoltà, allora potrete toglierle dall’acqua.

Scolate le patate, lasciatele raffreddare qualche istante e, facendo attenzione a non scottarvi, iniziate a sbucciarle.

Dopo aver rimosso la buccia, passate a schiacciarle con uno schiacciapatate o, in alternativa, con una forchetta (sarà molto più complicato e faticoso).

Dovrete ottenere una purea senza grumi, il più liscia e omogenea possibile.

Lasciate raffreddare le patate schiacciate in una ciotola e, successivamente, unite la farina, l’uovo e il sale così da creare un unico composto.

Mescolate con le mani o con una forchetta e unite tutti gli ingredienti, fino a formare un panetto rotondo.

Spostatevi su un piano da lavoro, infarinatelo e tagliate l’impasto in pezzi. Con ogni pezzo, formate dei filoncini facendoli roteare con le mani sul piano. Ogni filoncino andrà tagliato in piccoli pezzi per ottenere la classica forma degli gnocchi.

Potete decidere di cuocerli già con questa forma, arrotondarli o creare su ogni pezzo le tipiche righe con l’aiuto di una forchetta o dello strumento adatto. Poggiate ogni gnocco sulla parte interna della forchetta, premete lievemente e fatelo scivolare con il pollice.

Risultato finale:

gnocchi di patate ricetta

COTTURA

Prima della cottura, vi consiglio di attendere almeno una decina di minuti e far riposare gli gnocchi sul piano da lavoro. In questo modo eviterete che, dopo averli immersi nell’acqua, si attacchino o perdano la forma che avete deciso di dargli in precedenza.

Portate ad ebollizione abbondate acqua salata e versate i vostri gnocchi con delicatezza all’interno della pentola. Attendete per pochi minuti: saranno cotti quando li vedrete affiorare in superficie.

Scegliete il condimento che più preferite, sono ottimi anche solo con olio e parmigiano!

Buon appetito 😀


 

Visita il blog di Curiosando in Cucina per altri articoli e, se ti fa piacere, siamo anche su Instagram e su Facebook!

Precedente Torta di mele senza burro: la mia ricetta Successivo Semi di chia: proprietà e utilizzo in cucina