Zenzero: proprietà e utilizzo

Lo zenzero (Zingiber officinalis), noto anche come ginger, è una pianta erbacea originaria dell’Asia.

È considerato un ingrediente altamente benefico grazie alle sue molteplici proprietà e al suo utilizzo in svariati ambiti.

È ricco di sali minerali, vitamine del gruppo B, C, E, J, aminoacidi.

DOVE LO POSSO COMPRARE?

In commercio, lo zenzero viene venduto in erboristeria, nei negozi bio, nei supermercati e dal fruttivendolo.

In genere, lo possiamo trovare in varie forme:

  • radice fresca (con o senza la buccia) o essiccata,
  • candito,
  • in polvere,
  • oli essenziali,
  • compresse e pillole.

LO ZENZERO FAVORISCE IL BENESSERE DEL NOSTRO ORGANISMO

È indicato per uso medico e officinale perché considerato un antidolorifico naturale con ottime proprietà terapeutiche e antinfiammatorie. Previene e combatte il raffreddore o gli stati influenzali (ad esempio il mal di gola), aiuta la digestione, diminuisce la nausea ed è un ottimo alleato per accelerare il metabolismo (aiuta il dimagrimento).

LO ZENZERO IN CUCINA

Molto conosciuto e utilizzato nella cucina orientale, è uno dei protagonisti sulle tavole dei ristoranti giapponesi, ma non solo.

In cucina è principalmente impiegato come spezia dal sapore pungente, piccante e rinfrescante.

Possiamo utilizzarlo nei liquidi per la preparazione di tisane, infusi, cocktail e drink (ad esempio tisana zenzero e limone, cocktail Moscow Mule ecc…)

Inoltre, è facilissimo da sfruttare per insaporire svariati piatti: primi (ad esempio insalate di riso o similari), secondi (ad esempio il salmone), dolci (i famosi biscotti pan di zenzero), zuppe e insalate.

Si accompagna bene a qualsiasi stagione per la sua versatilità: è infatti ottimo consumato sia in acqua calda che in acqua fredda (ad esempio per tisane e infusi).

D’estate è dissetante e aiuta a eliminare la sensazione di pesantezza e gonfiore tipica dei mesi più caldi.

E voi come lo utilizzate? Vi piace?


Visita il blog di Curiosando in Cucina per altri articoli e, se ti fa piacere, siamo anche su Instagram e su Facebook!

Precedente Risotto agli asparagi: La mia ricetta Successivo Torta di mele senza burro: la mia ricetta